Seleziona una pagina

I social network nell’apprendimento

Le potenzialità e le criticità dei social network nell’apprendimento

Le potenzialità pedagogico-didattiche dei social network sono da alcuni anni oggetto di ampio dibattito. Molti studiosi, soprattutto tra gli esponenti dell’approccio dell’apprendimento sociale e del connettivismo hanno sottolineato i loro benefici per l’insegnamento e l’apprendimento. Nel capitolo I social network nell’apprendimento, del libro Pedagogia nell’area digitale,  Stefania Manca, professore presso l’Istituto per le Tecnologie Didattiche di Genova e Maria Ranieri, professore presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia Università di Firenze, presentano le potenzialità e le criticità dei social network aperti come ambienti di apprendimento e di sviluppo professionale. I social network in cui le generazioni più giovani “vivono”, possono sostenere l’apprendimento facilitando il supporto tra pari nello svolgimento dei compiti e produrre benefici sociali e civici, sia online che offline, con implicazioni positive per l’educazione.(fonte: (https://ijet.itd.cnr.it. Consultazione del 19.01.2019)

 

La digital literacy

Nel 1997 lo scrittore Paul Gilster, nel libro Digital Literacy, introduce il concetto di digital literacy. Secondo Gilster la digital literacy è l’abilità di usare e comprendere le  l’informazione in rete: essa è più ampia dell’information literacy perché richiede di eliminare i preconcetti verso la rete e di essere in grado di operare giudizi informati su ciò che si trova online, collocandolo  nel suo giusto contesto. La lettura proposta, scritta da Laura Testoni, Biblioteca di Scienze Sociali, Università degli studi di Genova, è tratta da un intervento presentato in occasione del convegno “La biblioteca connessa” (Milano, Palazzo delle Stelline, 13-14 marzo 2014). Il testo illustra il passaggio culturale dall’information literacy alla digital literacy. Al tempo dei social network si deve necessariamente parlare di digital literacy: la conoscenza, l’attitudine e l’abilità degli individui nell’utilizzare in modo appropriato i tools e le attrezzature digitali per identificare, avere accesso, gestire integrare, valutare, analizzare e sintetizzare le risorse digitali, costruire nuova conoscenza, creare espressioni mediali e comunicare con altri soggetti all’interno di specifiche situazioni di vita al fine di permettere azioni sociali costruttive. (Fonte: http://www.refkit.wordpress.com. Consultato in data 25.01.2019)

Social network ed educazione

Il testo, Social network e le dimensioni educative, redatto a cura di Stefania Manca, professore presso l’Istituto per le Tecnologie Didattiche di Geneva e Maria Ranieri, professore presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Università di Firenze affronta il tema delle competenze digitali, delle social network literacies e delle affordance pedagogiche dei social network. Gli autori evidenziano come il rapporto tra social network ed educazione può essere declinato secondo tre principali direttrici: educare ai social network, apprendere con i social network e formarsi nei social network. (Fonte: http://www.rivistabricks.it. Consultazione del 25.01.2019)

 

L’Italiano al tempo dei social.  Il Ministro chiede aiuto al linguista Serianni

 

verificare c

Apprendere con i social network: ad Arezzo il mondo della ricerca fa il punto della situazione

 

I nativi digitali e la trasmissione del sapere

Generazioni in Rete: giovani e adulti di fronte alle sfide dell’ambiente

Renato Stella, Scarcelli Cosimo Marco

Digital literacy e giovani. Strumenti per comprendere, misurare, intervenire

Franco Angeli, Milano, 2017

Il libro propone spunti di riflessione sull’importanza di sviluppare e potenziare la digital literacy per garantire la possibilità di vivere in modo attivo nella società dell’informazione. Attraverso riflessioni teoriche, ricerche empiriche e alcuni esempi di interventi svolti nel nostro paese, questo libro mira a fornire gli strumenti interpretativi utili ad orientarsi all’interno di un panorama complesso e articolato come quello della digital literacy.

Giuseppe Riva

I social network

Il Mulino, Milano, 2016

Il libro, scritto da Giuseppe Riva, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano costituisce una vera e propria mappa per orientarsi nel mondo dei social network ed offre innumerevoli spunti di riflessione su temi attuali come quelli dell’identità e della sua costruzione delle relazioni sociali nei social network.

Claudio Riva e Cosimo Mauro Scarcell

Giovani e media. Temi, prospettive, strumenti.

McGraw Hill New York, 2016

Le riflessioni che sono al centro di questo volume ruotano attorno a due poli principali: il radicamento dei media nella quotidianità odierna e il protagonismo delle giovani generazioni, poste al centro di quel mutamento, simbolico e tecnologico, che produce ed è prodotto dalla cultura mediale contemporanea. I capitoli, redatti da giovani ricercatori si pongono come obiettivo quello di indagare cosa significhi essere giovani in un mondo tecnologico in continuo mutamento, in cui le offerte e le occasioni culturali, di consumo mediale, di relazione, di opportunità sono sempre più crescenti.

CONTATTI

349 140 7737
WhatsApp | voce

AREA RISERVATA

© 2019 SOCIALforSOCIAL.IT®  è un marchio registrato STUDIOGMB | VAT IT01501860033